Termina sotto un acquazzone l’avventura della Lazio B che, nell’ultima apparizione contro la Roma, perde per 3 a 0 al termine di una gara comunque più equilibrata di quanto il risultato non possa far sembrare.

Priva di tutti gli Under 16, impegnati nello spareggio regionale all’Euroma, e di gran parte dei Master che sin qui hanno accompagnato il cammino della squadra, la Lazio B ha comunque schierato una formazione competitiva ma povera nei numeri. Solo tredici i giocatori presenti con il Presidente Roberto Brocco che è stato costretto a disertare il secondo tempo perché appunto impegnato all’Euroma con i giovani.

Contro i Legends giallorossi, presenti al gran completo, la Lazio ha fatto quello che ha potuto tenendo testa, per larghi tratti dell’incontro, ai più quotati avversari.

Per quest’ultima gara la Lazio si è schierata con Timido Pompili tra i pali, Marcello Pompili e Massimiliano Vinci sulle fasce con Edoardo Garbini e Kyle Lanting, il capitano, come centrali di difesa. A centrocampo, a sostegno di Luca Angius, hanno giocato Roberto Brocco, Paolo Vaccari, Alessio Fani con Alessandro Cammarano e in avanti la coppia di punte composta da Sergio Bertini e Edoardo Vinci.

La gara è stata piacevole e combattuta malgrado la pioggia battente non abbia mai diminuito d’intensità.

La Roma ha sfruttato al meglio gli errori difensivi dei biancocelesti che, a loro volta, hanno costruito numerose azioni da gol ma hanno trovato la grande opposizione del portiere giallorosso che ha chiuso la saracinesca impedendo agli attaccanti laziali di segnare. Vittoria meritata per i giallorossi che chiudono in vetta questo minitorneo davanti a Potenza Picena e Tevere Eur. Quarto posto per la Lazio che chiude davanti al Butterfly fanalino di coda.

Max U.

Share This