Al terzo tentativo, dopo un pareggio ed una sconfitta, arriva finalmente anche la prima vittoria. Questa volta la Lazio B fa sul serio e, seppur priva dell’apporto degli Under 16, impegnati in un’importante gara contro la Roma, riesce ad avere ragione di un Butterfly che, dopo aver giocato un buon primo tempo, crolla nella ripresa.

L’avvio degli ospiti è decisamente migliore. Il Butterfly muove palla molto bene, è veloce e Struben ed Herrera mettono sotto pressione la difesa biancoceleste. Ma al primo affondo Edoardo Crema, sugli sviluppi di un tiro corto, porta in vantaggio la Lazio. Rinfrancati dal gol i biancocelesti provano a spingere un po’ di più ma i ritmi bassi favoriscono il giro palla del Butterfly che, da un’azione sulla sinistra, trova la rete del pareggio grazie ad una palla giocata in area che Richard Struben addomestica e mette alle spalle di Daniele Di Pietro Paolo.

Nel secondo tempo la Lazio decide di accelerare e aumenta il ritmo costringendo il Butterfly a difendersi. Il 2 a 1 di Ettore Spalletta segna il crocevia della gara perché, dopo essere passata in vantaggio, la Lazio continua nella sua spinta offensiva che produce, in rapida successione, le reti di Sergio Bertini, Kyle Lanting, Luca Angius, doppietta per lui, e Alessandro Cammarano che fissavano il risultato finale sul 7 a 1.

La prima vittoria della Lazio B arriva così in maniera perentoria e convincente. Preziosa l’opera di Kyle Lanting, sicuramente tra i migliori in campo, così come la regia di Luca Angius e la brillantezza di Alessandro Cammarano che hanno indubbiamente indirizzato la squadra verso il successo.

Davvero avvincente, poi, la sfida tra Edoardo Garbini e Richard Struben che hanno incrociato i bastoni più volte. Insomma, ancora una gara divertente condita, questa volta, da tre punti che non fanno mai male.

Max U.

Share This