Per la Lazio capolista il terzo impegno di questa prima parte del girone eliminatorio della Serie A1 femminile coincide con l’arrivo delle ragazze del Potenza Picena che, sin qui, hanno dimostrato, pareggiando con la Città del Tricolore e con la Capitolina, di essere una squadra molto brillante e difficile da incontrare. Il lavoro, svolto negli anni, da Stefano Muscella ed i suoi collaboratori sta portando i frutti sperati e la formazione marchigiana ad oggi è una realtà ben lontana da quella che, nel campionato di Serie A2 del 2021, fu strapazzata dalla Lazio con un 10 a 1 ed un 7 a 0. La formazione femminile del Potenza Picena, come evidenziato in queste prime due gare di campionato, è una squadra temibile dotata di buone individualità, dall’ottima difesa e con un attacco temibile, come evidenziato dalle quattro reti realizzate in due gare.

Le ragazze di Luca Angius dovranno quindi rimanere molto concentrate se non vorranno incappare in spiacevoli sorprese. La Lazio vista contro la Città del Tricolore è stata brillante e concreta anche se, in alcune fasi della gara, si è distratta concedendo qualcosa alle avversarie.

Inutile ribadire quanto sia importante mantenere la testa della classifica in un campionato così corto. Il Potenza Picena, con la sua prima squadra femminile, non ha mai giocato al Tre Fontane in campionato ma ha un precedente in Coppa Italia, stagione 2021/22, terminato con il successo della Lazio per 5 a 0.

Il fischio d’inizio è previsto per le 15 di domenica 24 e a dirigere l’incontro saranno la lituana, ormai naturalizzata italiana, Kamile Mockaityte ed il pugliese Angelo Petarra.

Max U.

Share This