La Lazio conquista il titolo di Campione d’Italia Under 21 femminile. Grazie al netto 5 a 0, inflitto alla Città del Tricolore nell’ultima gara, la formazione biancoceleste conquista il primo successo femminile nella storia della Lazio Hockey. Un successo fortemente voluto e costruito da Gianpiero Medda e Claudio Brocco sin dalle prime gare di qualificazione quando le ragazze biancocelesti hanno superato con autorevolezza Butterfly e Capitolina. Alla fine del campionato la Lazio ha collezionato, su sette gare giocate, la bellezza di sette vittorie con 29 reti realizzate e solamente 1 subita a testimonianza della solidità di questa meravigliosa formazione.

Il segreto di questo successo? Il gruppo, l’incredibile e sincero affiatamento tra tutte le componenti della rosa, la voglia di vincere, di superare tutte le difficoltà e la consapevolezza di essere una vera squadra. Camilla Chavez, il bomber della squadra, Karolina Diurczak, votata come miglior giocatrice del torneo, Clara Segura Brachetta, classe ed eleganza, sicurezza e immensa visione di gioco, Alessandra Rocchetti, coraggiosa capitana di un gruppo meraviglioso, Valentina Sarmiento, rapidità e grinta da vendere. Non vogliamo tralasciare nessuno e quindi scriveremo ancora di questa meravigliosa squadra, ma ci sono storie che vanno necessariamente raccontate come quella di Luciana La Spina, trasformata da centrocampista a insuperabile portiere o quella di Flaminia Da Gai, appena quindici anni, in rete ad una finale nazionale, così come quella di Sol Giannetti e Chiara Valdinoci, anche loro classe 2006, gettate nella mischia a farsi le ossa ed uscite a testa alta. Tante storie che s’intrecciano, storie di amicizia, di sacrificio, di lealtà, di unione, di coraggio. Le storie della Lazio Under 21 femminile Campione d’Italia.

Max U.

Share This