Non possiamo certamente nascondere la nostra soddisfazione quando, sulla pagina Facebook ufficiale del Comitato Nazionale Arbitri FIH, abbiamo letto il post dedicato a Gianluca Tortora che recita cosi: “Buona anche la seconda: i complimenti del C.N.A. a Gianluca Tortora, dopo il debutto in Serie A1 Femminile la scorsa domenica in S. Saba – CUS Pisa in coppia con Sandro Cesetti, oggi ha oggi ha arbitrato Butterfly – Amsicora con Antonio Ilgrande”. 

Per chi non lo sapesse Gianluca, classe 2002, fa parte da tempo della grande famiglia della Lazio Hockey Giovani con cui gioca nella prima formazione e nell’Under 21. Gianluca, oltre ad essere un promettente giocatore ed anche un ottimo istruttore per le nostre squadre giovanili è anche un arbitro di grande personalità e di ottime capacità, qualità che gli hanno consentito il salto tra gli arbitri scelti per arbitrare le gare della massima serie. L’esordio, appena una settimana fa, con la gara tra la Libertas San Saba e la CUS Pisa e ieri, la seconda gara arbitrata nel massimo campionato femminile tra la Butterfly e l’Amsicora.

E proprio su questa gara è lo stesso C.N.A. a rivelare una curiosità: la gara è stata sospesa alcuni minuti a causa dello scatenarsi di un forte temporale con tuoni e fulmini. Il C.N.A. riporta che, “anche se non previsto espressamente dal regolamento di gara, esiste una norma internazionale per cui se tra il fulmine e il tuono passano meno di 10 secondi, la gara va temporaneamente sospesa fino all’allontanarsi del temporale. Questo per preservare l’incolumità dei giocatori che utilizzano bastoni in composito con fibra di carbonio, materiale già altamente conduttivo elettricamente e inoltre bagnato dalla pioggia, che potrebbe facilmente essere utilizzato dal fulmine per scaricarsi a terra”.

A Gianluca, ovviamente, vanno i complimenti, gli applausi e l’ammirazione di tutta la grande famiglia della Lazio Hockey Giovani.

Max U.

Share This