Sconfitta di misura per la Lazio Under 16 maschile che torna a casa senza punti ma con la consapevolezza di potersela giocare con tutti. Contro la Tevere Eur i biancocelesti hanno giocato un’ottima gara dimostrando di poter mantenere un livello di gioco molto alto per tutta la durata dell’incontro. Ed è proprio questo che Andrea Natili, l’allenatore della squadra insieme ad Edoardo Crema, ha chiesto alla squadra dopo la sconfitta di domenica contro il Campagnano: restare concentrati per tutta la durata dell’incontro senza mollare mai la presa.

Compito eseguito alla perfezione dalla squadra che torna a casa con tante recriminazioni per la sconfitta che, con un pizzico di fortuna e di attenzione in più, poteva essere evitata. Il 2 a 1 finale a favore della Tevere Eur è l’esatta fotografia di una gara molto equilibrata, giocata ad alti ritmi da entrambe le squadre che si sono guardate dritte negli occhi abbandonando ogni sorta di precauzione. Un gioco d’attacco dove i nostri ragazzi hanno dimostrato di saper fare la partita anche se, a volte, un pizzico di determinazione in più potrebbe servire a trovare la via della rete con maggiore facilità.

Il primo tempo si chiudeva con la Tevere in vantaggio di una rete a causa di una svista di Daniele Di Pietro Paolo che sbagliava nel rinviare una palla facendola finire sul bastone di un attaccante avversario che non aveva difficoltà a depositare la palla nella rete incustodita. Un infortunio capitato ad un giocatore simbolo di determinazione e concretezza, che raramente sbaglia e che veniva subito assorbito dai giocatori biancocelesti che cominciavano la ripresa con la stessa sicurezza del primo tempo, riuscendo quasi subito a pareggiare con una rete di Leonardo Guiducci. In una situazione di perfetto equilibrio erano ancora i padroni di casa a passare in vantaggio per un 2 a 1 che la Lazio, malgrado le tante azioni, non riusciva più a recuperare.

Una sconfitta, la seconda consecutiva, che ovviamente complica il cammino della Lazio in un girone dove Campagnano e Butterfly sembrano avere una marcia in più e dove Tevere Eur e Lazio si giocano la terza piazza. 

M.U.

Share This