Ottimo esordio in campionato per le ragazze dell’Under 14 che, contro la Capitolina, centrano un importante successo grazie ad una prova di grande carattere. Cominciare bene il cammino in campionato era una condizione necessaria per questo gruppo di giovani atlete che non hanno mai giocato insieme in una gara ufficiale e che, proprio per questo, erano attese con grande curiosità. Dobbiamo dire che le biancocelesti non hanno tradito le attese affrontando le difficoltà di una gara abbastanza complicata con tenacia e concentrazione.

Avvio scioccante

Purtroppo, l’emozione dell’esordio, per un gruppo che ancora non si conosce bene, ha giocato un brutto scherzo alle nostre ragazze che sono entrate in campo intimorite dalle avversarie che, accorgendosi del disagio della Lazio, hanno subito spinto il piede sull’acceleratore creando numerose occasioni e portandosi subito in vantaggio di ben due reti, più che altro nate da errori dei nostri difensori.

Ma è proprio qui che la Lazio ha cominciato a mostrare la sua vera anima. Sotto di due reti si è scrollata di dosso la paura e trascinata da Ludovica Pericoli, regista di grande valore, ha cominciato a giocare la propria partita, una gara fatta di pressing, grande velocità e dinamismo.

La Lazio accorciava così le distanze grazie alla rete di una scatenata Francesca Pericoli e pareggiava i conti allo scadere del primo tempo con una rete di Eleonora Scimè.

Le ragazze entravano in campo nel secondo tempo con ben altre motivazioni mettendo subito le cose in chiaro dopo appena due minuti. Sugli sviluppi di un tiro corto era Ludovica che riceveva la palla dalla sorella e batteva con un tiro preciso il portiere avversario.

Era solo il prologo ad una frazione di gioco entusiasmante che vedeva la Lazio creare occasioni da rete a ripetizione. La palla buona capitava prima sul bastone di Susanna Torella e poi su quello di Camila Bossi ma la difesa avversaria riusciva sempre, seppure a fatica, a liberare.

Al 6° minuto però, un’incursione di Francesca nell’area di tiro avversaria faceva breccia e portava la Lazio sul 4 a 2. Il risultato, abbastanza rassicurante, scrollava di dosso gli ultimi timori rimasti e le biancocelesti riuscivano a condurre in porto la loro prima vittoria.

Grande soddisfazione

Grande la soddisfazione per il risultato ma, soprattutto, per come è maturato. Le nuove arrivate si sono perfettamente amalgamate con il resto della squadra ed hanno già cominciato a far vedere di che pasta sono fatte. In difesa c’è piaciuta molto la concentrazione e la determinazione di Elisa Burgio e Ludovica Sorrentino, che hanno contribuito a non far arrivare pericoli alla porta difesa dall’esperta Giulia Cicala, mentre in mezzo al campo, a dar man forte a Camilla Venturini e Lavinia Reali, sono arrivati gli inserimenti di Lavinia Mazzia e Veronica Di Biagio. Sulla sinistra poi Camila Lopez Bossi, vecchia conoscenza della nostra Lazio femminile, inarrestabile sulla fascia ha dimostrato, insieme ad Eleonora Scimè, di poter assistere al meglio Francesca con cui può formarsi un tridente d’attacco di grande valore.

Corsa, dinamismo ed impegno. Se continua cosi le nostre ragazze potranno  davvero aspirare alla qualificazione.

M.U.

Share This