Oggi si celebrano i 31 anni dall’approvazione della Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia.

Il 20 novembre del 1989 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York approvò il primo trattato giuridicamente vincolante, che afferma i diritti di tutti i bambini. In Italia il provvedimento fu ratificato due anni dopo.

La Convenzione cambiò sostanzialmente il modo di vedere i bambini dal punto di vista giuridico. Divennero soggetti di diritti e non più semplice oggetto di tutela e protezione. La Convenzione, infatti, riconosce per il bambino il diritto all’identità legale, al rispetto della sua riservatezza e della sua libertà di espressione.

La Lazio Hockey Prato celebra e difende, oggi come ogni giorno, i diritti dei bambini e delle bambine di tutto il mondo. Siamo fermamente convinti che lo sport sia un potente mezzo di tutela e promozione dei diritti umani. Il Diritto al Gioco, all’educazione, la lotta contro ogni forma di violenza e sfruttamento, la parità di genere, sono i valori con cui ci confrontiamo ogni giorno cercando di diffonderli con ogni mezzo. I bambini meritano un’attenzione particolare, che la Lazio dedica loro ogni giorno attraverso l’hockey su prato.

I colori biancocelesti sono sinonimo di senso di appartenenza, offrono la possibilità di crescere insieme indossando la stessa maglia, fare nuove amicizie, sviluppare la propria personalità ed i propri talenti seguiti dai nostri allenatori che, grazie al loro costante impegno, accompagnano tutti i ragazzi giorno dopo giorno.

Massimiliano Urso

Share This