Mentre un timido sole faceva capolino tra le nubi, il primo turno di Coppa Italia veniva illuminato dalle ragazze della Lazio Hockey Prato.

Sul campo di casa dello Stadio Hockey Tre Fontane le ragazze biancocelesti, dirette da Mr. Livoli, battevano le rivali giallonere della UH Capitolina.

0-6 recitava il tabellino a fine partita. Uno score pesante che non ammette repliche.

La partita è stata giocata dal primo minuto nella metà campo avversaria. È stato chiaro fin da subito, vista la supremazia delle ragazze biancocelesti, che l’unica incertezza sarebbe stata la dimensione della vittoria.

Tutto si decide nella prima metà di gara, che si chiude sul 5 a 0, dove la maggiore freschezza, sagacia tattica e concentrazione hanno avuto la meglio sulle avversarie. Aprono le marcature Sofia e Caterina, due quindicenni del florido vivaio biancoceleste, seguite a ruota dall’azzurrina Vale Sarmiento. Doppietta di Ezra van den Broek, uscita vincitrice dallo scontro tutto olandese con la Ceulen, e di Jolien Sanders le altre reti.

Da segnalare l’imprecisione sotto porta ma dobbiamo anche plaudire il portiere avversario che ha negato più volte alle ragazze laziali la gioia della rete.

Grande merito della squadra è stato di aver totalmente annullato l’azione offensiva delle ragazze giallonere. Una difesa accorta fatta di anticipi e raddoppi, di generosità e abnegazione. Due soli tiri in porta, arrivati su corto e nell’ultimo quarto, dalle parti dell’inoperosa Caterina Monni, con la squadra in inferiorità numerica per aver rimediato due cartellini “verdi”.

Nell’incontro pomeridiano le ragazze biancocelesti, contro le coriacee marchigiane dell’Hockey Potentia, hanno rallentato la loro azione cercando più lo schema che la giocata. Finisce 8 a 0 con le reti di Valentina (doppietta), Ezra (doppietta), Luciana al suo primo gol tra le “grandi”, Sofia e Jolien (doppietta). Un in bocca al lupo alla squadra marchigiana e al suo coach Stefano Muscella per il progetto che sta portando avanti.

Sandro Rocchetti

 

Share This